Questa versione stata realizzata in partnership con i seguenti siti www.eraclea.us | www.eracleamare.it | www.eracleamare.eu | www.eracleamare.net | www.eraclea.biz |

Pro Loco Eraclea Mare - Info Tourist Office

Risoluzione predefinita  Risoluzione wide screen  Incrementa font  Decrementa font  Font Predefinita 
Eraclea e costa veneziana PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
domenica 02 marzo 2008
INT - Veneto, sette stelle per sette proposte: il mare
 
Roma, 26 feb (Velino) - Non è da oggi che il Veneto presenta al mondo le proprie meraviglie. Può, infatti, annoverare tra i propri sostenitori e ammiratori grandi artisti, letterati, filosofi, musicisti, pittori… Tutte queste grandi personalità hanno contribuito con le loro opere a imprimere in modo indelebile nelle menti il mondo del Veneto con le sue bellezze naturalistiche, architettoniche, enogastronomiche. Il Veneto, prima Regione turistica d’Italia, ha nel suo carnet di offerte quella giusta per ogni tipologia di turista. Diversi scenari con un unico messaggio: il Veneto nella sua completezza. Un’unica, grande ed eterogenea realtà dalle mille sfaccettature con un unico logo che ormai contraddistingue l’intera gamma dell’offerta turistica regionale. Si tratta della stella a sette punte, inserita in un cerchio nel quale forma sette spicchi, ciascuno colorato in maniera diversa a simboleggiare le proposte turistiche: giallo oro come il sole per le spiagge, arancione per il lago, rosso per le città d’arte, magenta per le terme, verde per i parchi, ciano per la montagna estiva e viola per la montagna invernale. La stella è affiancata dal Leone di San Marco, cioè dallo stemma della Regione. Ripercorrendo la strada dei grandi personaggi che hanno conosciuto la terra veneta, chi per diletto, chi per lavoro, chi purtroppo a causa della guerra, si possono ricostruire inediti e interessanti percorsi di un turismo anche di nicchia ricca di fascino e originalità...“Remai lungo le isole, guardai tre lunghi banchi di sabbia con la rete da pesca in mano, imparai a conoscere acqua, flora e fauna della laguna, ne respirai e osservai l’aria particolare e da allora sono entrato con essa in un rapporto d’intima familiarità”...Così scriveva Hermann Hesse nel suo viaggio in Italia, emozionato per aver passato una settimana dividendo barca, cibo e giaciglio con un pescatore che lo aveva portato a zonzo per la laguna. La natura, i colori, le atmosfere: questo lo aveva stregato. L'arancio ruggine di certe vele, il giallo smorto delle canne piegate dal vento, il grigio perla delle valli da pesca, il porpora incandescente dei barchini, il bianco trasparente delle reti a bilancia sospese sui canali. Ed è tutto lì, alle spalle del Cavallino: un mondo rimasto miracolosamente intatto.
Adagiate tra la laguna di Venezia e il Delta del Po, Chioggia, Sottomarina e Isola Verde sono i punti di partenza ideali per chi oggi come allora vuole riscoprire le bellezze di questi sistemi ambientali sospesi tra terra e acqua. Non meno struggenti sono i paesaggi del Delta, dove il grande fiume si allarga per riversarsi in mare dando vita a un’affascinante rete di canali, valli da pesca e specchi d'acqua lungo i cui argini si possono fare indimenticabili pedalate in bicicletta. La penisola del Cavallino, particolarmente amata da Hesse, è caratterizzata da splendide spiagge dalla sabbia di colore cangiante. Il litorale del Cavallino è rimasto lo stesso dell’inizio Novecento: naturale, un po’ selvaggio e incontaminato. Nella penisola di cui s’innamorò lo scrittore Hermann Hesse, si festeggiano ogni anno i prodotti della terra, tra cui l’asparago verde coltivato nella sabbia, celebrato dall’allegra “Sagra dea Sparesea”, che apre la stagione estiva degli appuntamenti gastronomici, culturali e popolari. Per gli appassionati del genere è un appuntamento imperdibile. Caorle, situata nell’Alto Adriatico, a nord est della laguna di Venezia, un tempo antico porto romano, è oggi un importante centro turistico che riesce a coniugare modernità e storia. Vanta un rinomato centro storico di grande fascino, che infonde nel turista una particolare suggestione grazie alle viuzze e alle caratteristiche case colorate. La laguna si estende per migliaia di ettari tra canneti e distese d’acqua che creano suggestivi scorci paesaggistici. Qui sorgono i “casoni”, antiche dimore di pescatori molto apprezzate da Ernest Hemingway, raggiungibili con barche proprie oppure tramite la motonave turistica. Ai suoi ospiti, Caorle offre 18 chilometri di arenile, suddiviso in ben tre spiagge diverse: quella situata vicino al caratteristico centro storico, dove sorgono la maggior parte degli alberghi. Porto Santa Margherita, di recente costituzione, adatta soprattutto al turismo nautico con una darsena interna fra le più grandi d’Europa con i suoi settanta mila metri quadrati, capace di ottocento posti barca e Duna Verde, caratterizzata da insediamenti residenziali modernissimi. Bibione è la seconda spiaggia d’Italia per presenze, con otto chilometri di spiaggia dorata, dodici bandiere blu consecutive e un’offerta turistica all’avanguardia rispetto agli standard qualitativi europei. Le terme di Bibione sorgono tra l'arenile e la pineta, sono riconosciute dal ministero della Sanità e convenzionate con il Servizio sanitario nazionale. L’acqua minerale ipertermale alcalino bicarbonato sodica fluorata che sgorga a una profondità di oltre 400 metri a una temperatura di 52 gradi è particolarmente indicata per la fangobalneaoterapia, per le cure inalatorie e per la riabilitazione vascolare. Le terme consentono di praticare inoltre trattamenti personalizzati di bellezza e prevenzione, abbinando alla tradizionale “vacanza mare” il benessere e il mantenimento della propria salute.

La lunghissima spiaggia di Jesolo è un fuoco d'artificio di divertimento, attività sportive, gare, competizioni di tutti i generi e per tutte le età. Una serie ininterrotta di locali, bar, ristoranti sul lungomare, garantisce costantemente ristoro a migliaia di appassionati dell'abbronzatura, del sole e del mare. Jesolo fa dimenticare i ruoli di tutti i giorni in un'atmosfera di simpatica allegria fatta di tante proposte e idee. Un grande parco divertimenti sull'acqua. Simpatici giochi di gomma morbidi morbidi. Luna park con attrazioni per tutti i gusti. E ancora centinaia di negozi aperti fino a tardi. A Jesolo c'è di tutto e più di tutto ma sempre, rigorosamente, nel rispetto della tranquillità e della privacy di ognuno. Eraclea Mare, grazie alla sua rigogliosa pineta, è una località marina che offre un ambiente naturale molto suggestivo, nel quale mare, sabbia e vegetazione si integrano offrendo meravigliose vedute naturalistiche. È il posto ideale per le famiglie che vogliono trascorrere una vacanza all'insegna del relax tra sole, mare e natura e per i giovani che amano i divertimenti all'aria aperta e gli sport, quali equitazione, nautica, minigolf, nuoto, calcetto, beach volley. Durante il giorno sulla spiaggia si possono alternare i rilassanti bagni di sole e di mare con la pratica del windsurf, della vela, partecipare a tornei sportivi di bocce, beach volley e a giochi organizzati. Per giornate alternative alla spiaggia, si può scegliere tra passeggiate a cavallo a stretto contatto con la natura, splendide escursioni in bicicletta lungo itinerari che si snodano nella campagna veneta, giocare a tennis o approfittare del percorso vita che attraversa il cuore della pineta. La sera il centro di Eraclea Mare, con la sua isola pedonale, permette di fare piacevoli passeggiate lungo la principale via Dancalia tra i numerosi negozi, bar, ristoranti, pizzerie e gelaterie. Orchestre internazionali, gruppi teatrali, spettacoli cinematografici, sono solo alcune fra le divertenti proposte tra cui scegliere. La notte di Ferragosto lo spettacolo è assicurato con i fuochi d’artificio in spiaggia che fanno parte della tradizione di Eraclea Mare.

Cavallino Treporti, anello di congiunzione tra Jesolo e la magica Venezia, mantiene da sempre una propria specifica identità: una penisola in straordinario equilibrio fra ambiente marino e lagunare, dove la lussureggiante vegetazione che la circonda crea, con un suggestivo gioco di luci ed ombre, immagini indimenticabili. La spiaggia di oltre 15 chilometri di finissima sabbia dorata si bagna in un mare poco profondo e d'estate trova refrigerio nell'ombra di una rigogliosa pineta: una meta ideale per turisti di tutte le età. Ma anche uno scenario naturale unico, conosciuto in tutta Europa come un vero e proprio parco turistico dove la natura, incontaminata e ben protetta nel suo prezioso patrimonio floro-faunistico, regna sovrana. Cavallino Treporti è stata definita la capitale europea del turismo open air. Cinque milioni di presenze in oltre trenta campeggi attrezzatissimi e pronti in qualsiasi momento ad accogliere gli ospiti del litorale. Tutti affacciati sul mare, immersi nelle pinete e con strutture di primo livello, riconosciute da parecchi enti certificatori e dalle guide specializzate nel settore. Strutture turistiche all'avanguardia saranno pronte ad accogliere nel migliore dei modi quanti vi si rivolgeranno. Il 23 agosto la spiaggia si illumina grazie al maestoso Beach on fire. Questo spettacolo pirotecnico, con i suoi dodici chilometri di fuochi d'artificio, è l'evento per eccellenza di Cavallino Treporti, nel corso del quale vengono sparati simultaneamente, da dodici diverse postazioni fronte mare, decine di fuochi che creano un'eccezionale onda luminosa. Chioggia, invece, è una popolosa e vivace città marinara, che gronda di storia da ogni sua pietra. Di origine romana, nel Medioevo era la seconda città delle Repubblica Serenissima. Il centro di Chioggia presenta una struttura originalissima: tagliata a fette dai canali e cucita dai ponti. Le sue calli, tutte perpendicolari alla piazza, suggeriscono la classica immagine della lisca di pesce. La località balneare Sottomarina (frazione di Chioggia) oggi gode di una spiaggia che si prolunga oltre le foci del Brenta, fino a quelle dell’Adige, in quella di Isolaverde, rinomato per il terreno sabbioso particolarmente adatto per la sua produzione orticola, e oggi famoso centro turistico dotato di moderne infrastrutture balneari immerse nel verde. Lunga una decina di chilometri e con una profondità che in alcuni tratti raggiunge anche i 300 metri, la spiaggia di Sottomarina è caratterizzata e apprezzata in tutto il litorale per la qualità della sua sabbia. Le sue caratteristiche di finezza, grande presenza di augite, quarzo, silicati ed elementi micacei unite a una ventilazione regolarmente moderata e costante, rendono questa spiaggia particolarmente consigliata per cure eliopsammoterapiche e per una splendida abbronzatura.

Aggiungi ai preferiti (475) | Copia sul tuo sito

  Nessun commento
RSS commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.

Ultimo aggiornamento ( domenica 02 marzo 2008 )
 
< Prec.   Pros. >